Modena: arriva Mo.Mo il primo multiasilo

E’ come il palcoscenico di un teatro:
cambia in relazione alla scena. Al mattino è un asilo nido part time per i bambini di 2 e 3 anni, al pomeriggio un atelier per quelli da 6 a 10, il venerdì e il sabato pomeriggio un centro gioco per quelli da 2 a 5 e tutti i pomeriggi anche una nursery dove le mamme che si trovano in centro storico per passeggiare e fare compere possono allattare i propri figli e cambiare i pannolini. E’ il centro infanzia “Mo.Mo”, il primo “multiasilo” italiano aperto dal Comune di Modena sotto il portico di piazza Matteotti. Sara’ inaugurato domani pomeriggio.

La struttura è di
212 metri quadrati piu’ 200 metriquadrati esterni ed è stata realizzata in poco meno di un anno di lavoro con un investimento complessivo di un milione 156 mila euro.
Il nuovo ‘multiasilo’ sarà in grado di
ospitare, in una giornata tipo, circa un centinaio di bambini e ragazzi impegnando una équipe pedagogica e organizzativa di dieci persone. Lo spazio di “mo.mo”, dove pavimenti e arredi sono rigorosamente in legno, prevede un’area accoglienza con divanetti, un teatrino attrezzato per programmare piccoli spettacoli, un atelier per realizzare costumi, scenografie e materiali per i laboratori, uno spazio sopraelevato per il gioco simbolico (travestimento, cucina, mercato, casetta), un acquario e due bagni.
Dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13.15 il centro infanzia è un asilo nido a metà tempo per 21 bambini di 2 e 3 anni.
In contemporanea, nell’atelier si svolgono i laboratori sul Duomo di Modena con alunni delle scuole dell’infanzia, elementari e medie. Nel pomeriggio, dalle 15 alle 19, il centro infanzia si trasforma in un atelier che cambia ogni giorno: il martedì è dedicato al teatro come strumento per ascoltare il corpo e la voce, il gesto e le parole (15 bambini); il mercoledì si va alla scoperta del centro storico di Modena (15 bambini); il venerdì è riservato alla musica e il sabato ai lavori con carta, creta, vetro e plastica (20 bambini). Per accedere ai laboratori è previsto un biglietto di 3 euro al giorno, ma una Card-abbonamento permette di risparmiare. A metà pomeriggio viene distribuita ai bambini una merenda biologica.