Spilamberto: imprenditore nei guai per molestie

Il titolare di una piccola impresa è stato condannato ieri a 2 anni e 3 mesi di reclusione per molestie su sue dipendenti.

I fatti risalgono a tre anni fa quando una donna di 30 anni, sposata e madre di un bambino, impiegata nell’azienda, aveva deciso di denunciare il tutto, dopo essere stata minacciata e costretta a licenziarsi. Come è risultato poi da altre testimonianze, la donna non era la sola nel mirino del principale.
Ieri il titolare “molestatore” è stato condannato dal tribunale a 2 anni e 3 mesi di reclusione. Non andrà in carcere, ma sarà affidato in prova ai servizi sociali.