Modena: Pattuzzi presidente Ato, servizio idrico-rifiuti

E’ stato eletto il presidente della Provincia di Modena Graziano Pattuzzi alla presidenza dell’Ato, l’Agenzia territoriale ottimale che ha il compito di governare, nel processo di liberalizzazione in corso, l’organizzazione del servizio idrico integrato e della gestione dei rifiuti urbani determinando le tariffe, i programmi di intervento e gli investimenti, scegliendo le forme di gestione e definendo le procedure di affidamento alle aziende.

Lo ha deciso nella seduta d’insediamento di lunedì 18 marzo l’assemblea dei sindaci dei 47 Comuni che, insieme alla Provincia, costituiscono con quote proporzionali alla popolazione il nuovo organismo previsto dalla normativa regionale.
“L’Agenzia – spiega Pattuzzi – è il primo passo verso la costruzione di un mercato dei servizi pubblici economici, regolato e competitivo, che superi le attuali forme di “monopolio” a tutto vantaggio di cittadini e imprese”.

Nelle prossime settimane verrà nominato anche il consiglio di amministrazione che “sarà interamente composto da amministratori pubblici- annuncia Pattuzzi – visto che siamo all’inizio del percorso e intendiamo porre la questione di razionalizzare gli organismi di questo tipo in modo da evitare doppioni e sovrapposizioni. Proprio per questo abbiamo anche deciso che presidente e consiglio di amministrazione in questa fase rinunceranno all’indennità”.

Tra i primi compiti dell’Ato, comunque, ci sarà quello di individuare i criteri per determinare, sulla base della normativa, il riconoscimento delle gestioni esistenti da salvaguardare, la creazione delle condizioni per il superamento delle gestioni in economia e l’elaborazione del “Piano d’Ambito”.