Marco Biagi: 2000 persone lo ricordano a Modena

Quasi duemila persone hanno preso
parte nel pomeriggio al Foro Boario di Modena, sede della Facolta’ di Economia e commercio, alla manifestazione organizzata per ricordare il professor Marco Biagi.

L’ iniziativa ha avuto un filo comune e ha unito tre momenti distinti: il presidio dei lavoratori in sciopero, promosso da Cgil, Cisl e Uil, la commemorazione pubblica del docente da parte delle autorita’ accademiche e degli studenti, quindi la seduta congiunta dei consigli comunale e provinciale di Modena nell’aula magna della facolta’.
I rappresentanti sindacali di Cgil, Cisl e Uil hanno preso la parola e hanno presentato gli interventi del rettore Gian Carlo Pellacani, del preside Andrea Landi, del sindaco Giuliano Barbolini e degli studenti del professor Biagi. ”I suoi insegnamenti – e’ stato sottolineato da tutti – rimarranno vivi in noi”. Sono stati poi i segretari provinciali di Cgil, Cisl e Uil a chiudere la manifestazione ribadendo che ”non si puo’ collegare questo omicidio ai disagi giovanili del mondo del lavoro o alle iniziative assunte dalle organizzazioni sindacali nella difesa dei diritti dei lavoratori”.
Le autorita’ si sono sono poi trasferite nell’ aula magna per la commemorazione istituzionale alla presenza dei consiglieri comunali e provinciali e dei politici modenesi. ”Condanniamo – hanno detto – questo efferato delitto e sollecitiamo le forze dell’ordine e le autorita’ ad individuare immediatamente i colpevoli di questo atroce assassinio”.