Biagi: firma “patto occupabilità”

Sara’ firmato lunedi’ a Modena e a
Reggio Emilia il progetto del professor Marco Biagi sul ”Patto
per l’occupabilita”’. Considerato dal Senato accademico dell’
ateneo modenese e reggiano, che lo ha approvato il 20 marzo, il
testamento del docente assassinato, il ‘Patto’ rappresenta l’
ultima fatica istituzionale sostenuta dal docente assassinato
dalle Brigate Rosse nella sua qualita’ di delegato del Rettore
per l’ Orientamento al lavoro, un incarico – ricorda l’
universita’ – che lo riempiva di entusiasmo e a cui si e’
dedicato con intensita’ e impegno fin dal maggio 2000.


”Il documento – anticipa una nota dell’ ateneo – ispirato ad
una impronta molto pragmatica e innovativa, contiene
interessanti indirizzi strategici e suggerimenti circa gli
sforzi che l’ Universita’ e il sistema economico produttivo
debbono dispiegare per favorire l’ occupabilita’ dei giovani, un
tema prevalente e costante nelle preoccupazioni ed elaborazioni
del professor Biagi”.
Il protocollo d’ intesa sara’ portato alla firma dei
responsabili delegati delle Associazioni imprenditoriali,
economiche e di categoria e dei sindacati territoriali delle due
province; il primo appuntamento e’ in programma in mattinata a
Modena, il secondo nel pomeriggio a Reggio Emilia dove, alle 15,
si terra’ anche una commemorazione ufficiale del prof. Biagi
affidata ai ricordi del Rettore, Gian Carlo Pellacani, e del
preside della facolta’ di Economia di Modena, Andrea Landi.