Condannato a Torino imprenditore emiliano

Un imprenditore di Reggio Emilia e’
stato condannato a Torino alla fine di un processo per irregolarita’ nella commercializzazione di prodotti contenenti amianto. Mirco Landini, titolare della ”Landini spa” di Castelnuovo di Sotto (Reggio Emilia) dovra’ pagare cinquemila euro.


Il procedimento era nato da un controllo, svolto nel 1999 dai collaboratori del pm Raffaele Guariniello, che aveva portato alla scoperta, in due negozi torinesi, di manufatti per uso edilizio – prodotti dalla ”Landini” – che contenevano l’ amianto. L’ imprenditore e’ stato giudicato responsabile di falso per avere certificato che il materiale era privo della sostanza nociva.