Pasqua: italiani scelgono mare, monti e capitali europee

Che sia per una lunga vacanza o
anche per un semplice weekend, il periodo pasquale per molti italiani e’ sinonimo di viaggio.
Molti gli italiani che gia’ a partire da oggi pomeriggio lasceranno le grandi citta’ per trascorrere il primo periodo primaverile lontano dalla routine di tutti i giorni.

Le
citta’ in cui si registrera’ il maggiore esodo sono, secondo i dati dell’Osservatorio di Milano ”Roma con 600 mila partenze, Milano con 350 mila, Torino con 200 mila e Bologna con 120 mila”. Le sistemazioni prescelte – secondo Telefono blu – sono per 33% degli italiani la casa di parenti o amici; per il 27% l’ albergo; per il 18% la seconda casa; per il 9% l’appartamento in affitto; per il 6% il campeggio; per il 3% l’agriturismo e per il 2% il residence.
Ed e’ sul numero degli italiani in partenza che l’ Osservatorio di Milano e Telefono blu forniscono stime diverse: per il primo i vacanzieri di Pasqua saranno 8 milioni, mentre per l’associazione che difende i diritti dei turisti ad approfittare il ponte pasquale saranno 16 milioni di persone.
Per quanti trascorreranno fuori tutto il periodo, le mete piu’ ambite – secondo l’Osservatorio di Milano – sono, in Italia, ”le localita’ montane, dove ancora e’ presente il manto nevoso”, ma anche ”il mare della Liguria, della Sicilia e della Sardegna”. Invece, per quanto riguarda l’estero, le destinazioni preferite sono le capitali europee ”con in testa Parigi, seguita da Praga, Vienna e Londra”, anche se si registra ”una ripresa per i Caraibi”.
Per la vacanza ‘mordi e fuggi’ di Pasqua, per chi passera’ fuori casa anche una sola notte, la meta prevalentemente sara’ una citta’ d’arte: in testa Roma, Firenze e Venezia.
Tutti in vacanza, dunque, e la maggior parte in auto: secondo l’Osservatorio, infatti ”il 60% delle famiglie sceglie la propria auto per partire, il 30% il treno e il 10% l’aereo”. A tal proposito, l’Osservatorio consiglia agli automobilisti di ”non mettersi in movimento oggi, domani e venerdi’ pomeriggio dalle 16 alle 20 e sabato mattina dalle 6 alle 11”, ma di scegliere un’orario di partenza intelligente.
Telefono blu, invece, fornisce a chi e’ in procinto di partire per la sospirata vacanza un decalogo antitruffa: controllare con attenzione il contratto di acquisto del viaggio, se si tratta di una vacanza organizzata; fare attenzione ai contratti per l’affitto di appartamenti; ai prezzi dei ristoranti e in caso di ritardi o imprevisti documentare le spese in previsione di reclami.