Concerto per la vita: in 4.000 a Modena

Quattromila spettatori hanno seguito ieri sera al PalaPanini di Modena, il ”Concerto per la vita”, promosso dall’ Associazione Don Bosco, con il sostegno della Guardia di Finanza, per aiutare le popolazioni dell’ America Latina, e in particolare di Brasile (Mato Grosso), Ecuador, Peru’.

Emozione e partecipazione per lo show, presentato da Milly Carlucci, che ha visto intrecciarsi solidarieta’, musica e comicita’ davanti a una platea che comprendeva anche il comandante generale della Finanza, generale Alberto Zignani, il
ministro per i rapporti con il Parlamento Carlo Giovanardi, il sindaco di Modena Giuliano Barbolini.
In apertura di serata, dopo l’ introduzione di don Vittorio Chiari dell’ associazione Don Bosco, sul palco sono saliti gli assi sportivi delle Fiamme Gialle: Antonio Rossi (canoa), Girolamo Giovanazzo e Ylenia Scapin (judo), e i campioni di sport invernali Tosini e Fattori. Quindi e’ cominciato lo
spettacolo, con una sorpresa: l’irruzione sul palco di Dario Ballantini (il Valentino di Striscia la notizia), nei panni di Gino Paoli. Il ‘vero’ Paoli e’ arrivato poco dopo, proponendo tre brani, fra cui ”Il cielo in una stanza”e ”Un altro amore”. Quindi Massimo Boldi ha riproposto il suo Cipollino,
prima di un momento di festeggiamenti per il Modena calcio, che proprio ieri ha compiuto 90 anni. E’ stata poi la volta di Lucio Dalla, in una selezione di suoi successi (da ”Piazza Grande” a
”Caruso”). Ancora risate con Enrico Beruschi, poi tanti applausi per la Ferrari, rappresentata da Piero Ferrari e Luca Badoer. Gran finale con i Pooh, in una carrellata dei loro successi, dai ‘classici’ fino al piu’ recente singolo ”Portami via”.