Opere pubbliche: pioggia di euro sulle regioni

Opere pubbliche, una pioggia di milioni di euro alle regioni grazie a un decreto del ministero dell’economia e delle finanze. In totale, arriveranno nel 2002 ai governatori di quindici regioni oltre 163 milioni di euro (163.351.387,22), relativi al trasferimento delle funzioni conferite alle regioni in materia di infrastrutture.

Al netto delle compensazioni, nelle casse regionali entreranno per i prossimi dodici mesi 137.935.357 euro.

Le ripartizioni saranno per quote trimestrali e la prima tranche finanzia opere per complessivi 35 milioni di euro (34.483.839 euro). Ne beneficeranno soprattutto le regioni del Nord, in testa il Piemonte con oltre 40 milioni di euro, Lombardia quasi 34 milioni e mezzo, Veneto con oltre 25 milioni, Emilia Romagna con circa 20,5 milioni di euro. Seguono Liguria (oltre 13 milioni), Lazio e Puglia con rispettivamente oltre 10 e 9 milioni.