Mucca pazza: confermata positività caso reggiano

Il Centro nazionale di
referenza di Torino ha confermato la positività del test rapido
per la Bse, comunicato una settimana fa dall’ Istituto
zooprofilattico di Modena, per quanto riguarda il campione di
tessuto cerebrale prelevato su una bovina morta in un
allevamento nel comune di Rolo (Reggio Emilia). Lo ha reso noto
l’ Ausl reggiana.


Il primo esito aveva già provocato il fermo dell’
allevamento e l’ attivazione delle misure precauzionali previste
in questi casi. Le normative attuali permettono l’ abbattimento
selettivo o totale della mandria.