Sassuolo: trasporti, incentivi per gpl e metano

Anche le officine ubicate nella provincia reggiana, previa adesione, possono applicare il protocollo dei Comuni di Sassuolo, Fiorano, Formigine e Maranello che prevede incentivi per coloro che convertono l’alimentazione delle proprie auto a GPL o a metano. E’ sufficiente che l’utente, che si rivolge all’officina reggiana prescelta, abbia la residenza a Sassuolo, a Fiorano, a Formigine o a Maranello.


Il protocollo è stato siglato dai quattro Comuni per incentivare l’uso di fonti energetiche alternative, includendo tutti gli autoveicoli che erano invece esclusi dal programma di agevolazioni finanziarie governative (riservate ai soli veicoli immatricolati fra il 1988 e il 1992 e i veicoli al primo anno di immatricolazione).
Gli incentivi corrispondono a: 361,52 euro di sconto + 52 euro in buoni carburanti
Il cittadino deve prenotare la trasformazione a gpl o metano presso una delle officine che hanno aderito all’iniziativa che, dopo aver verificato la disponibilità dei fondi, comunica quando potrà installare sul suo veicolo l’impianto. La documentazione necessaria per ottenere l’incentivo è la seguente:

– Autocertificazione: dichiarazione sostitutiva di certificazione dell’atto di notorietà, contenente la dichiarazione di acquisizione dell’impianto come privato;

– Documento d’identità o di riconoscimento non scaduto, comprovante la residenza;

– Carta di circolazione comprovante la proprietà del veicolo, la targa e l’anno d’immatricolazione;

– Codice fiscale.

Per informazioni: – Ufficio Relazioni con il pubblico del comune di Sassuolo: Tel. 0536/874801
– Servizio Tutela del Territorio: Tel. 0536/874779 e 0536/874708