Incidenti stradali: limite a 150 km/h, più morti

Se sarà aumentato il limite di
velocità in autostrada a 150 chilometri orari, i morti per
incidenti stradali saranno più di mille all’anno. Lo denunciano
le organizzazioni per la prevenzione e la sicurezza stradale
riunite per proporre congiuntamente modifiche al Codice della
strada, allarmate per le possibili conseguenze del previsto
innalzamento del limite di velocità in autostrada.


Le organizzazioni hanno approvato un documento che richiede
l’ abrogazione dell’art.9 del decreto del 15 gennaio scorso (150
chilometri l’ora in autostrada); l’estensione del certificato di
idoneità per la guida dei ciclomotori anche ai maggiorenni
sprovvisti di patente, con l’estensione del sistema a punti; l’
educazione stradale obbligatoria nelle scuole per il rispetto
della vita; e nuove tecnologie per l’accertamento delle
violazioni ed il controllo elettronico a distanza.
Gli altri capitoli, non meno importanti del documento,
riguardano efficaci strumenti di controllo di alcol e droghe; l’
intensificazione della vigilanza e coordinamento delle attività
di polizia; l’aumento dei controlli nel settore dei veicoli
trasporto merci; l’inasprimento delle sanzioni; l’alternatività
delle pene; e la dotazione obbligatoria di un Kit di primo
soccorso nei veicoli.