Marchi contraffatti: sequestri nel modenese

Oltre un milione di pezzi con
marchi contraffatti (circa 54 mila capi di abbigliamento finiti
e 1.114.000 accessori identificativi) sono stati sequestrati a
conclusione di indagini del nucleo provinciale di polizia
tributaria della Guardia di Finanza di Milano. Sei persone sono
state denunciate a piede libero per ricettazione e detenzione e
commercio di merce con marchi contraffatti. Il valore stimato
della merce, in quello che è ritenuto un sequestro record, è
di più di due milioni di euro.


Le perquisizioni che hanno portato al sequestro del materiale
– avvenute nell’ambito delle indagini coordinate dal sostituto
procuratore Francesca Di Naro – sono state eseguite in alcuni
capannoni del modenese, in particolare a Carpi e Campogalliano.
I militari delle fiamme gialle di Milano e della tenenza di
Carpi hanno trovato capi di abbigliamento ‘finiti’ e attribuiti
a marchi famosi (da Versace a Ralph Lauren, da Fendi a Burberry,
a Prada, Armani, Fred Perry, Lacoste e tanti altri) e gli
accessori identificativi, a cominciare dai bottoni.
La merce sequestrata è stata sottoposta all’esame dei periti
delle aziende che ne hanno attestato la contraffazione
confermando che si tratta di capi che riproducono ”quasi alla
perfezione” le caratteristiche degli originali e tali da poter
trarre in inganno i clienti.
Le indagini puntano ora ad accertare la provenienza della
merce contraffatta.