Bologna: sciopero generale, attese 100 mila persone

Oltre 100mila persone attese e settecento pullman, secondo i sindacati, già prenotati in tutta la regione, sono previsti per lo sciopero generale di domani che, per l’Emilia-Romagna, avrà come punto principale Bologna.


La manifestazione porterà nel capoluogo aderenti provenienti da tutte le province, che confluiranno in piazza VIII Agosto. Verso le 12,30 parleranno il leader nazionale della Uil Luigi Angeletti, il segretario regionale della Cisl, Franco Richeldi, e quello della Cgil, Gianni Rinaldini.

Cinque i cortei: i sindacati confederali si sono dati appuntamento alle 10 in piazza di Porta S.Felice, piazza della Costituzione (zona Fiera) e piazza dell’Unità e confluiranno tutti in piazza VIII Agosto.
I sindacati di base (Rdb e Cobas) faranno un corteo autonomo da piazza Maggiore fino a piazza Verdi, passando davanti alla sede di Assindustria in via S.Domenico.
Gli studenti universitari e i no-global partiranno da piazza Nettuno (verso le 9) per raggiungere la manifestazione sindacale in piazza VIII Agosto.