Ambiente: domeniche a piedi, si ricomincia da tre

Domeniche a piedi: si ricomincia da
tre. Il ministro dell’ Ambiente ha firmato il
decreto che istituisce tre nuove giornate ecologiche per il
2002: 12 maggio, 16 giugno e 22 settembre. Quest’ ultima
domenica è la giornata europea ‘In città senza la mia auto’,
iniziativa che da alcuni anni coinvolge molte città, non solo
in Europa, ma in tutto il mondo.


Per i Comuni che aderiranno a queste tre nuove giornate
ecologiche è previsto un finanziamento di 2,3 milioni di euro.
Per ottenere il finanziamento, i Comuni dovranno chiudere al
traffico privato un’area di almeno un ettaro (escluse le zone
verdi) ogni 3.000 abitanti. La chiusura potrà interessare
diverse aree all’ interno delle città.
”Le domeniche a piedi – ha dichiarato il ministro Matteoli – sono
diventate ormai una tradizione in molte città italiane, che le
istituiscono anche senza aspettare il decreto ministeriale.
Queste tre giornate ecologiche del 2002 servono a dare un
ulteriore segnale che almeno per un giorno è possibile muoversi
in città in modo diverso e riappropriarsi così degli spazi
urbani occupati nei sei giorni precedenti dal traffico e dallo
smog”.
All’ iniziativa, e quindi ai finanziamenti, potranno aderire
i Comuni con popolazione superiore ai 40.000 abitanti e i Comuni
capoluogo di provincia.