Medolla: abusi su bambine, due uomini nei guai

Due uomini, un artigiano 61enne ed il figlio 32enne,
ieri mattina sono comparsi davanti al giudice delle udienze preliminare, dottor Domenico Truppa, con l’accusa di aver abusato delle figlie di un’amica di famiglia, due bambine di 10 e 12 anni.

Il pubblico ministero, Giuseppe Tibis, ha chiesto per il padre la condanna a sei anni di reclusione e il minimo della pena per il figlio, ritenendo abbia avuto un ruolo marginale nella vicenda.
I fatti risalgono al 1997: gli abusi ai danni delle due bambine sarebbero avvenuti approfittando dell’amicizia tra l’artigiano sessantunenne e la madre delle piccole per la quale, a sua volta, il pm ha chiesto il rinvio a giudizio, accusandola di non aver vigilato. Padre e figlio hanno chiesto il rito abbreviato davanti al gup, rito che prevede uno sconto di pena. Conforme alla richiesta del pm anche la parte civile, la Ausl di Modena, mentre la difesa – i due imputati hanno sempre negato – parlerà alla prossima udienza. Il processo si concluderà la prossima settimana.