Sassuolo: nuova caserma dei vigili del fuoco

Sono cominciati il 26 marzo scorso, e dovrebbero essere ultimati entro la fine di agosto, i lavori di realizzazione della nuova Caserma dei Vigili del fuoco nell’ex sede della Sat in via Radici in Piano. Curate dall’ufficio tecnico del Comune di Sassuolo, le opere riguarderanno messa a norma di impianti, rifacimenti e definizione degli ambienti necessari alla migliore operatività del corpo dei pompieri.


L’edificio si svilupperà in due corpi con sezioni distinte: la rimessa-officina, su un unico livello, posta sul lato ovest; la palazzina uffici su due piani, posta sul lato est.
I lavori saranno di adattamento della struttura e realizzazione delle infrastrutture necessarie, senza importanti opere di edilizia.
Vista la posizione della nuova caserma, su via Radici in Piano in un tratto ad alto scorrimento di traffico, verrà realizzato davanti alla struttura un nuovo impianto semaforico, sul modello di quello all’esterno della caserma di Modena, che verrà attivato dall’interno della centrale operativa in caso di uscita d’emergenza dei mezzi.
L’importo delle opere è di circa 330mila euro.
Il nuovo edificio destinato a Caserma dei Vigili del fuoco di Sassuolo è ideale per spazi e dimensioni e potrebbe in futuro portare a un ampliamento del contingente destinato alla struttura, che copre una zona ampia, comprendente tutto il distretto ceramico, ma anche parte della provincia reggiana e della montagna.
Nella nuova caserma l’autorimessa misurerà circa 800 mq, contro i 100 mq dell’attuale. Verranno inoltre creati molti altri spazi assenti nel vecchio edificio, tra cui palestra, camere, aule per didattica. Ci saranno una cucina e una sala mensa, verrà creato un solaio intermedio e installato il classico palo che cala direttamente i pompieri nell’autorimessa nei casi di emergenza. All’esterno c’è anche lo spazio per l’installazione del “castello di manovra”, una simulazione in legno di un piccolo edificio, usata dai vigili del fuoco per le esercitazioni.