Modena-Sassuolo: 3° stralcio al via in estate

Incontro positivo ieri mattina per il terzo stralcio della Modena-Sassuolo urbana. Continua il percorso di monitoraggio avviato dal Comune di Sassuolo, con una riunione mensile in cui vengono convocati amministratori e responsabili dei lavori per fare il punto della situazione.

Ed i risultati di questa “attenzione” si cominciano a vedere concretamente. Ecco nel dettaglio quello che è successo nell’ultimo incontro tenutosi in Municipio a Sassuolo.
In quest’occasione erano presenti il sindaco Laura Tosi, il vicesindaco Claudio Pistoni, l’assessore Valter Toni per Fiorano, il sindaco di Formigine Fabrizio Righi e il vicesindaco Cattinari, l’assessore provinciale Andrea Casagrande, l’ingegner Gualandi, direttore dei lavori sia per il 3º che per il 4º stralcio. Presente anche il dirigente Anas, ingegner Perra, insieme ad altri tecnici dell’ente. All’incontro anche rappresentanti della ditta esecutrice.
E’ stata consegnata materialmente la perizia di variante firmata e approvata dal Ministero, che sblocca di fatto tutti gli interventi successivi. Sono ufficialmente iniziati i lavori di spostamento della condotta agroindustriale da parte di Meta. Gualandi e Perra hanno annunciato tempi strettissimi (alcune settimane) per risolvere le altre interferenze, di competenza di Sat, Enel e Snam, che si sono dette tutte pronte a concludere le operazioni nei tempi tecnici necessari. Entro l’estate quindi queste opere saranno ultimate e già nel giro di poche settimane potranno ricominciare i lavori di realizzazione della strada da parte della ditta incaricata da Anas. Sono state anche verificate le situazioni di alcuni espropri individuandone le possibili soluzioni.
Il monitoraggio da parte del Comune di Sassuolo e degli amministratori delle località coinvolte continuerà con cadenza mensile. Verranno inviate in questi giorni le lettere a tutti gli enti partecipanti al progetto per sollecitare la conclusione delle opere in corso. Compiuti, quindi, importanti passi progettuali anche per il quarto stralcio: valutato il problema delle interferenze e gli espropri presi accordi per una prossima riunione in Prefettura. Il prossimo incontro è fissato per il 16 maggio.