Parte sperimentazione nuova pillola del piacere

La sperimentazione sull’uomo inizierà il 15 maggio. I primi a provarla saranno gli uomini di Cina e Zambia: ma entro fine anno la pillola verde dell’amore (per differenziarla dal viagra, di colore azzurro), sarà ufficialmente testata anche in Italia.


A dare l’annuncio è il professor Paolo Marandola, titolare della cattedra di urologia dell’Università di Pavia e principale ispiratore del nuovo prodotto (ricavato dalle essenze vegetali secondo gli insegnamenti della medicina tradizionale
cinese). ”Abbiamo ridefinito la composizione delle sostanze base, riducendole a tre – spiega Marandola -. Oltre a due preparati cinesi, ne abbiamo aggiunto un altro proveniente
dall’Azerbaigian”. La nuova pillola stimolerà, secondo gli esperti, le regioni del piacere del cervello, facendo riacquistare il desiderio
perso. ”Non sarà una pillola mirata ad ottenere una erezione occasionale – sottolinea Marandola -. Vogliamo intervenire sul sistema nervoso centrale e periferico: l’obiettivo è trovare una risposta terapeutica che coinvolga sempre il corpo e la
mente”. Per ora il prodotto è stato sperimentato con successo solo sui topi.