Modena: stadio, per FI Provincia deve contribuire


Per Forza Italia anche la Provincia deve contribuire.
Il documento, oggetto di un ampio dibattito, non ha però raccolto i consensi della maggioranza.

Di fronte all’impegnativo investimento che dovrà essere affrontato per l’ampliamento del Braglia la Provincia non può tirasi indietro, tanto più se si considera che le sue casse possono contare su una notevole liquidità. Lo ha ribadito ieri in Consiglio comunale l’intero gruppo di Forza Italia, latore in aula di un Ordine del Giorno con il quale si chiedeva di impegnare la Giunta “a verificare la volontà e la disponibilità dell’Amministrazione provinciale di Modena a farsi parte attiva e a collaborare, anche finanziariamente, per la realizzazione dello stadio”. Il documento, oggetto di un ampio dibattito, non ha però raccolto i consensi della maggioranza decisamente contraria ad un “impegno”, quasi “per conto”, di un altro soggetto istituzionale verso il quale, come ha sottolineato Giorgio Pighi, capogruppo dei Ds, è d’obbligo il rispetto dell’autonomia, a cominciare dall’uso delle proprie disponibilità finanziarie. Posto in votazione, l’Ordine del Giorno ha raccolto solo i consensi dei gruppi Fi, An e Udc di Vittorio Corsini e il voto contrario di tutta la maggioranza, non superando così il quorum richiesto per essere approvato.