Modena: uccisa dagli psicofarmaci giovane donna

Sarebbe stata una dose eccessiva di psicofarmaci a uccidere R. M., la 26enne originaria della Puglia trovata morta, seminuda, sabato sera in un fossato di via Emilia est, alla periferia della città.

Sul corpo della ragazza non sono stati trovati segni di violenza, mentre le prime indiscrezioni sull’autopsia, che ha avuto luogo ieri, sembrano propendere per l’ ipotesi del suicidio, anche se la perizia tossicologica richiederà tempo.