‘Lambrusco Mio’ da oggi a Modena

ModenaFiere ospita da oggi a lunedi’ prossimi la seconda edizione di ‘Lambrusco Mio’, manifestazione unica nel suo genere presentata a Verona, al recente Vinitaly, 36/o salone internazionale dei vini e distillati

Ideata e promossa da Consorzio Marchio Storico dei Lambruschi Modenesi e Camera di Commercio di Modena, in collaborazione con Enoteca Regionale Emilia-Romagna, Consorzio Marchio Storico Lambrusco Reggiano, Provincia, Comuni di Modena, Carpi, Castelvetro e Unione Comuni del Sorbara la rassegna segue dunque il successo dello scorso anno. Finalita’ e contenuti del progetto ‘Lambrusco Mio’ si trovano anche su Internet al sito: www.lambruscoweb.com.
La kermesse del lambrusco si terra’ in particolare – viene illustrato dai promotori – nel padiglione C del quartiere fieristico modenese con orario 10-19. L’ ingresso e’ gratuito e sara’ disponibile un ampio parcheggio interno. L’ appuntamento sara’ dunque l’ occasione per degustare i lambruschi prodotti con le uve della vendemmia 2001 e confermera’ i consolidati livelli di elevata qualita’. Incontro percio’ di livello professionale, aperto anche al pubblico, con un’ importante area degustazione, nella quale una quarantina di aziende selezionate dal modenese e dal reggiano saranno testimoni delle loro nuove produzioni di Lambrusco Doc e Igt. E si potranno cosi’ conoscere, provare e giudicare tutta la gamma dei tre lambruschi doc modenesi (Lambrusco Grasparossa di Castelvetro, prodotto in 82.000 hl, Lambrusco Salamino di Santa Croce, 91.000 hl, Lambrusco di Sorbara, 97.000 hl), oltre al Lambrusco Reggiano (120.000 hl) e al Lambrusco Mantovano (20.000 hl).