Diritti umani e sviluppo: seminario a Modena

Domani, mercoledì 15 maggio, al San Carlo e nella Sala di rappresentanza del Comune di Modena, si parla di Balcani, Colombia e del conflitto tra israeliani e palestinesi.

La via dello sviluppo passa per i diritti umani. Ne sono convinti il Comune di Modena e la Regione Emilia-Romagna che, in collaborazione con il Forum diritti umani e giustizia internazionale dell’Università di Pavia, Mlal Progetto Mondo, Consorzio Pluriverso e Unimondo, organizzano un seminario in programma domani, alle 9 nel teatrino della Fondazione San Carlo. Al convegno, introdotto dall’assessore regionale alle Relazioni internazionali Gianluca Borghi, interverranno il filosofo Salvatore Veca del Forum diritti umani e giustizia internazionale (“Diritti umani e sviluppo umano”), Francesco Strazzari dell’Università di Bologna (“Diritti umani e sviluppo umano nel processo di ricostruzione dei Balcani”), Alfredo Manrique Reyes dell’Undp di Bogotà (“Diritti umani e sviluppo umano nella violenza quotidiana della Colombia”), Dina Taddia del Gruppo volontariato civile (“Diritti umani e sviluppo umano nel conflitto tra israeliani e palestinesi”). Coordina Jason Nardi, direttore di Unimondo, e conclude l’assessore comunale ai Servizi sociali Alberto Caldana. L’iniziativa prosegue nel pomeriggio, dalle 16 alle 20, nella Sala di rappresentanza del Palazzo comunale dove sarà affrontato il tema “Colombia: sviluppo e violenza nel paese dei paradossi”. Interverranno Jairo Agudelo Tabborda, del Forum diritti umani e giustizia internazionale (“La Colombia: le sfide dello sviluppo e della pace”), Gilberto Toro, direttore della federazione di municipi colombiani, Gonzalo Agudelo, coordinatore dell’agenzia delle Nazioni Unite per lo sviluppo in Alto Artari, Henry Beltram, rappresentante dei municipi dell’Alto Artari, e Adriana Colmenares dell’Ufficio cooperazione decentrata di Antioquia (“Le comunità locali attori delle azioni di pace e sviluppo”). Economia sociale e processi di partecipazione saranno i temi affrontati da Jorge Racero, del Ministero del lavoro colombiano, e Raul Delgado, direttore del Municipio di Pasto. Il seminario si concluderà con una riflessione sui processi di cooperazione da parte dell’assessore comunale Alberto Caldana, del presidente Mlal Progetto Mondo Enzo Melegari e del coordinatore del Consorzio Pluriverso Enrico Messora. Conclude Rossana Preus della Regione Emilia-Romagna. Il seminario è introdotto e coordinato da Roberto Lippi, dell’agenzia delle Nazioni Unite per lo sviluppo di Bogotà.