Modena: multato titolare ristorante cinese

Scarsa igiene nei locali adibiti a cucina, personale in servizio sprovvisto di libretto di idoneità e mancata esposizione degli orari di apertura. Sono queste le violazioni contestate al titolare di un ristorante cinese, che si trova in zona San Faustino, dagli agenti della Polizia Municipale del nucleo Commerciale e Ambientale nel corso di un controllo mirato alla tutela della salute del cittadino.

Sanzionato anche il titolare di un bar del centro storico per occupazione di suolo pubblico con tavolini e sedie senza autorizzazione e il titolare di un autolavaggio di San Lazzaro per aver superato i limiti di rumorosità degli impianti. Multato anche il legale rappresentante di una società per aver svolto attività di commercio all’ingrosso in zona Buon Pastore senza la prevista autorizzazione sanitaria. Sono solo alcuni dei dati emersi nel corso dei controlli specifici a commercianti in sede fissa, su area pubblica e pubblici esercizi effettuati dal personale del comando di viale Amnedola nel periodo compreso fra il 6 e il 12 maggio. Sul fronte della sicurezza stradale sono state elevate 135 multe per passaggio con semaforo rosso e 145 per velocità pericolosa. 53 gli incidenti stradali rilevati dalla pattuglia infortunistica in cui sono rimaste ferite 28 persone. I Vigili di quartiere hanno sgomberato 7 casolari occupati abusivamente e recuperati 13 veicoli rubati o abbandonati. 937 le segnalazioni giunte ai Vigili di Quartiere dall’inizio dell’anno di cui 63 solo nell’ultima settimana.