Modena: polizia municipale arresta spacciatore

Stamane, verso le sei, quattro pattuglie della Polizia Municipale hanno effettuato lo sgombero di due casolari in Via Del Tirasegno ed in via Gherbella.

In via del Tirasegno, dove nei giorni scorsi erano stati segnalati alcuni furti, all’interno dei locali di un ex capannone industriale, sono stati trovati 5 extracomunitari di cui due, uno minorenne, sprovvisti di permesso di soggiorno e di documenti di identificazione. In via Gherbella, all’interno di un immobile fatiscente, in una situazione igienica al limite dell’immaginabile, tra muri pericolanti, escrementi umani e rifiuti organici di ogni specie, sono stati rinvenuti 7 extracomunitari di origine magrebina, già noti alle forze dell’ordine in quanto dediti ad attività di spaccio di sostanze stupefacenti nelle zone di via Attiraglio, Via Piave e Piazza Cittadella. Nonostante dimorassero in un ambiente angusto e fatiscente, tutti erano in possesso di grosse somme di denaro e di capi di abbigliamento firmati e costosi. Uno di essi H.M. di anni 27 era stato sorpreso in flagranza di spaccio di sostanze stupefacenti proprio lunedì sera quando in Piazza Cittadella aveva venduto due dosi di sostanza stupefacente a due ragazzi italiani minorenni. In tale frangente era riuscito a fuggire attraversando a piedi i binari ferroviari. Il magrebino, dopo essere stato identificato, è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti. In totale presso il Comando di Viale Amendola sono state accompagnate 9 persone nei confronti delle quali, ad eccezione del minore che è stato affidato ad una comunità di recupero, sono state avviate le procedure di espulsione.