Nuova riunione per la Modena-Sassuolo

Questa mattina in municipio a Sassuolo, si è svolta una nuova riunione per fare il punto sull’avanzamento dei lavori del terzo e quarto stralcio della Modena-Sassuolo.

Per il terzo stralcio sono stati verificati gli ulteriori progressi dei lavori riguardanti le interferenze: Meta ha risolto i problemi di sua competenza, in stato avanzano anche i lavori dell’Enel. Sat era presente alla riunione per fare il punto delle situazioni di sua competenza. Una lettera di sollecito firmata da tutti i sindaci e dall’assessore provinciale è stata invece indirizzata alla Snam, per lo spostamento del metanodotto. E’ stata indicata all’azienda come priorità la situazione di Ponte Fossa. Risolto anche questo passaggio i presenti hanno ipotizzato che già entro l’autunno potrebbe essere operativo il nuovo ponte della Modena-Sassuolo e risolto il problema della strettoria di Ponte Fossa. Analoga lettera di sollecito è stata inidirizzata anche al Consorzio di bonifica Burana.
E’ indubbio quindi che la scelta di verificare in una riunione mensile lo stato di avanzamento de lavori abbia prodotto importanti accelerazioni dei passaggi burocratici relativi alla realizzazione della strada. Nel corso della riunione si è parlato anche del quarto stralcio: è pronto il decreto del Prefetto per procedere agli espropri lungo il tracciato. Una nuova riunione verrà convocata entro maggio con tutte le associazioni di categoria, alle quali verrà richiesto di collaborare con l’Anas per risolvere questi aspetti.