Modena: arrestato tunisino, spacciava in piazza

Tentava di vendere dosi di sostanza stupefacente ad un gruppo di ragazzi minorenni in Piazza Cittadella, ma la sua attività è stata stroncata dagli agenti della Polizia Municipale che lo hanno arrestato e condotto nel carcere di Sant’Anna.

Gli uomini de comando di viale Amendola avevano ricevuto una segnalazione da parte di alcuni genitori che avevano notato la presenza assidua nella zona di alcuni magrebini che avvicinavano i giovani all’uscita da scuola. Sabato pomeriggio, verso 17, una pattuglia a bordo di un’auto “civetta”, notava alcuni ragazzi in piazza Cittadella che venivano fermati da un da un tunisino. L’uomo identificato successivamente per L. A. di 25 anni, dopo aver contrattato con i giovani raggiungeva una fioriera dalla quale prelevava una dose di sostanza stupefacente (hascisc) che cercava di vendere. Il pronto intervento degli agenti metteva fine all’illecito scambio. Una successiva ispezione all’interno della fioriera consentiva di rinvenire altre 29 dosi di sostanza stupefacente già pronta per essere spacciata per un totale di 85 grammi. Per il tunisino, che era entrato clandestinamente in Italia e risultava avere a suo carico altri precedenti penali, sono, quindi, scattate le manette. Infatti, dopo le procedure di identificazione eseguite presso il Comando di viale Amendola, L.A. veniva associato alla Casa circondariale di S.Anna a disposizione dell’Autorità giudiziaria. In poco meno di una settimana L. A. è il secondo spacciatore sorpreso dalla Polizia Municipale in flagranza di spaccio nello stesso luogo, in entrambi i casi tra gli acquirenti vi erano dei minorenni.