Festival: Giugno di Stelle 2002

“Dopo il successo delle precedenti proposte svoltesi negli anni scorsi – spiega Beatrice Bianco, Direttrice Artistica del Festival – abbiamo voluto ampliare l’offerta qualitativa ed anche quantitativa degli appuntamenti musicali, per dare continuità a percorsi artistici già avviati quali, ad esempio, quelli dedicati alla musica barocca che si avvarrà nel secondo appuntamento di giugno della splendida “Orchestra Barocca della Fondazione Arturo Toscanini”.

Non solo, il 12 giugno prossimo si annuncia come straordinario l’appuntamento, in questo caso al Teatro Carani, con la grandissima Milva che torna a Sassuolo dopo molti anni, presentando uno spettacolo magnifico dedicato alla canzone francese.
Il 14 giugno toccherà poi a Carla Fracci che, credo non abbia certo bisogno di presentazioni, che ballerà in “Ricordo di Isadora Duncan”Chiusura del Festival, il 18 giugno, affidata infine a Giorgio Gaslini, stella autentica del firmamento jazzistico non solo italiano ma di tutto il mondo, dato che il suo ultimo lavoro “Cantos”, unitamente a“Planets Promenade Suite” ha ricevuto riscontri entusiastici dalla critica specializzata.Gaslini si esibirà sia nella usuale formazione del suo Globo Quartet, sia ( del tutto eccezionalmente) con la “Proxima Centauri Orchestra”. Il Comune di Sassuolo, unitamente alla Regione Emilia Romagna, la Provincia di Modena, la Fondazione “Arturo Toscanini” di Parma, ed Enit –Italia, sono gli enti istituzionali che hanno unito le proprie forze per sostenere l’alto livello della manifestazione. “Riscoprire e valorizzare la città, il suo territorio, anche quello storico – puntualizza poi Francesco Genitoni, Assessore alla Cultura del Comune di Sassuolo– significa rendere vive e fruibili le zone e le aree più caratteristiche della nostra città, anche dal punto di vista della pregevolezza storico-artistica con iniziative speciali legate pure alla promozione di importanti emergenze d’arte quali, in questo caso specifico, il Palazzo Ducale della nostra città. Grazie alla preziosa collaborazione dell’Accademia militare di Modena e della Soprintendenza ai Beni storico-artistici di Modena e Reggio Emilia, enti ai quali vanno i nostri ringraziamenti, si potrà infatti assistere ad alcuni spettacoli dentro la Reggia estense, in quel magnifico cortile che rappresenta per l’appunto il proscenio ideale per lo svolgimento dei concerti di musica barocca e non solo.”

Tutti gli spettacoli del cartellone inizieranno alle ore 21.00. Lo spettacolo dell’8 giugno a Palazzo ducale – “L’Ottocento” – è ad ingresso libero. Per ulteriori e più dettagliate informazioni e/o prenotazioni e prezzi dei biglietti è poi possibile accedere via telefono o attraverso internet ai diversi e seguenti punti informativi:
Carmina et Cantica
Comune di Sassuolo
-Teatro Carani: 0536/811084