Comune riconferma impegno per la Modena-Sassuolo

“Il municipio sassolese, con il suo ufficio tecnico, è presente e attivo per gli espropri sul quarto stralcio della Modena-Sassuolo fin dai momenti iniziali e assicura la sua collaborazione ai cittadini e alle imprese interessate”. Il sindaco Laura Tosi rassicura i sassolesi dopo la riunione tecnica sugli espropri di ieri mattina, alla quale per problemi imprevisti non erano presenti i tecnici comunali.


Da molti mesi il Comune di Sassuolo organizza due riunioni mensili dedicate una al terzo e una al quarto stralcio della Modena-Sassuolo urbana. Questi incontri, con tutti gli enti interessati, Anas e le ditte esecutrici, hanno già permesso di accorciare sensibilmente i tempi di esecuzione e anche in materia di espropri la collaborazione è stata continua, sia con l’Anas che con le associazioni di categoria, fin dalle fasi preliminari di individuazione dei lotti. La riunione di ieri, venerdì 31 maggio, era stata indetta con l’annunciata presenza di tecnici Anas e comunali, per comunicare ai proprietari dei lotti coinvolti nei lavori del quarto stralcio le modalità generali di esproprio. Purtroppo per impegni imprevisti i rappresentanti degli uffici comunali non hanno potuto presenziare. Il capo ufficio era comunque disponibile telefonicamente per la soluzione di eventuali questioni urgenti. La riunione ha avuto comunque esito positivo, perché l’informazione generale sugli espropri c’è stata. E in effetti si trattava di un primo incontro di carattere informativo, cui potranno seguire tutte le verifiche e precisazioni necessarie. L’ufficio tecnico comunale è in continuo contatto con i tecnici Anas per seguire i casi di esproprio individuati ed è quotidianamente a disposizione dei cittadini che avessero particolari problemi da segnalare in merito. “I cittadini non devono preoccuparsi – assicura il sindaco di Sassuolo Laura Tosi – perché il Comune conferma il suo interesse prioritario per i lavori della Modena-Sassuolo. I risultati dell’impegno organizzativo da parte del municipio sono evidenti per tutti: si stanno risolvendo risolti tutti i problemi relativi alle interferenze sul terzo stralcio e in autunno dovrebbe essere aperto il tratto fino al nuovo ponte sul torrente Fossa; sono stati stabiliti i programmi per la realizzazione del quarto stralcio e proprio gli uffici tecnici e l’Anas insieme hanno analizzato le varie necessità di esproprio, collaborando fin dalle fasi iniziali”.