Operazione Chernobyl, giunti 61 bambini bielorussi

Sono arrivati in Emilia Romagna i primi gruppi di bambini dell’operazione ‘Chernobyl 2002’, promossa da Legambiente Solidarietà, che in questi anni ha permesso di portare in Italia 18.500 bambini per soggiorni di un mese, allontanandoli dalle zone contaminate dall’esplosione della centrale nucleare.


Sono 61 i bambini che saranno ospitati fino all’1 luglio: 33 bimbi e tre accompagnatrici a Maranello, Fiorano e Formigine (Modena); 13 e un’accompagnatrice a Bagnacavallo (Ravenna); 15 e un’accompagnatrice a Imola (Bologna). Nei quattro mesi di attività del 2002 (da giugno a settembre) del ‘Progetto Chernobyl’, saranno ospitati da famiglie della regione 217 bimbi e 19 accompagnatori.