Aziende più competitive con certificazione ambientale

Aziende più competitive rispettando l’ambiente. E’ questo il messaggio lanciato da Provincia, Camera di commercio di Modena e dalle associazioni di categoria modenesi in occasione della giornata mondiale dell’ambiente che si celebra oggi, mercoledì 5 giugno si iniziativa dell’Organizzazione delle nazioni unite.


Il messaggio si traduce nella firma di un accordo per favorire l’estensione della certificazione ambientale tra le imprese modenesi, soprattutto di medie e piccole dimensioni. Obiettivo dell’iniziativa è coniugare competitività aziendale e tutela dell’ambiente, promuovendo l’acquisizione, da parte delle imprese, delle certificazioni di qualità ambientale Emas 2, Iso 14001 (vedi comunicato n. 606) oppure del nuovo marchio Ecoprofit, dedicato alle medie e piccole imprese. L’intesa è stata presentata da Ferruccio Giovanelli, assessore provinciale all’Ambiente, e approvata dal Consiglio provinciale riunito in seduta straordinaria proprio per celebrare la giornata dell’ambiente.
“Puntiamo a favorire la certificazione ambientale tra le piccole e medie imprese – ha affermato Giovanelli – e alla diffusione dei sistemi di ecogestione come elemento distintivo delle imprese che puntano a ricoprire un ruolo di rilievo. Con questi strumenti, inoltre, offriamo le giuste garanzie ai cittadini sulla qualità ambientale dei cicli produttivi”. Nel modenese i siti certificati Emas sono cinque (due stabilimenti dell’Iris a Fiorano e Sassuolo, uno della Marazzi sempre a Sassuolo, la Dilat di Soliera e l’Italcarni di Migliarina di Carpi), quelli Iso 14001 sono 26. Emas 2, Iso 14001 sono le sigle dei modelli di certificazione ambientale più importanti e diffuse nel mondo. Sono molto simili nei contenuti e nei requisiti richiesti alle imprese per ottenere la certificazione. Le differenze riguardano solamente alcuni aspetti metodologici e nel bacino di utenza: Emas 2 è un regolamento europeo (è stato istituito infatti nel 1993 dalla Comunità europea) che prevede la pubblicazione annuale obbligatoria dei risultati raggiunti nelle prestazioni ambientali e dei programmi di miglioramento, assegnando un ruolo agli enti pubblici; Iso 14001 è un marchio ormai diffuso in tutto il mondo e non prevede la pubblicazione dei dati. I siti Emas in Europa sono 3.703, più di due terzi in Germania e 83 in Italia. Le aziende certificate Iso 14001 nel mondo erano, lo scorso anno, 30.536 di cui 1024 in Italia. Da tempo la Provincia di Modena, Assopiastrelle, diverse associazioni di categoria e il comitato Emas Italia hanno avviato un percorso per favorire la diffusione della certificazione ambientale nel distretto ceramico di Sassuolo. La certificazione permette di migliorare le prestazioni ambientali, razionalizzare i processi produttivi e la gestione aziendale aumentando il vantaggio competitivo delle aziende.