Modena: costretto in un letto attende risarcimento

Il 5 luglio dello scorso anno venne travolto da una Volante della Polizia mentre, alla guida della propria autovettura, percorreva l’incrocio di Largo Aldo Moro. A seguito di quell’incidente ora è immobilizzato su un letto. Non è ancora stato risarcito e quel che peggio la somma prevista è insufficiente a pagarsi le costose cure e l’assistenza.

L’episodio, ha come protagonista e vittima un professionista di 44 anni, F. P., milanese all’epoca residente a Carpi che, in seguito a quell’incidente ha perso l’uso di braccia, gambe e voce. Finora l’assicurazione, dopo mesi e dietro ingiunzione al giudice, ha concesso meno di un decimo del previsto. Ora il suo avvocato ha deciso di fare causa all’assicurazione, alla polizia e al ministero.