Modena: domenica alla scoperta del mondo ebraico

Visite guidate alla sinagoga, incontri, mostre, spettacoli e degustazioni saranno il filo conduttore della Giornata europea della cultura ebraica, che si celebra anche a Modena oggi, domenica 16 giugno per iniziativa dell’assessorato alla Cultura del Comune, della Comunità ebraica di Modena e Reggio Emilia e dell’Adei (Associazione donne ebree italiane).

L’evento, dedicato quest’anno al calendario e alle ricorrenze ebraiche, si svolge in contemporanea in 22 paesi europei e in altre 45 località di 14 regioni italiane. Alle 10.30 sarà inaugurata in Piazza Mazzini la mostra “Gli ebrei e la città: immagini dagli album di famiglia”, realizzata dalle Raccolte fotografiche modenesi Giuseppe Panini con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena (la mostra, che in caso di pioggia sarà allestita nel Palazzo comunale, si potrà visitare anche dal 18 al 30 giugno nel Corridoio dei Passi perduti del Comune, ingresso gratuito dalle 9 alle 19). La sinagoga ospiterà alle 11 una conversazione di Federica Francesconi dell’Università di Haifa, in Israele, su “Gli ebrei e la città: vita, storia e culture di famiglie ebraiche a Modena (secoli XV-XX)” e alle 16 una conversazione di Adolfo Lattes della Comunità ebraica di Modena su “Lo Shabbat (la festa del Sabato)”. Per i due incontri è necessaria la prenotazione al Servizio informativo Iat, via Scudari 12 (tel. 059 206660). Alle 11 e alle 18 piazza Mazzini ospita “La storia di Ester”, spettacolo di burattini sulla Festa di Purim prodotto e realizzato da Moreno Pigoni, alle 17 “Giocare una storia”, lettura animate con Sandra Tassi (in caso di pioggia le due iniziative si svolgeranno al Centro culturale Teatro Guiglia, in via Rismondo 73/75) e, a partire dalle 16, musiche della Vladah Klezmer Band e danze ebraiche con il coinvolgimento del pubblico a cura di “Terra di danza” (in caso di pioggia al Caffè concerto). Alle 21, nel bar Sant’Eufemia di via Sant’Eufemia 26, Luisa Modena presenta il libro “Il dialetto del ghetto di Modena e dintorni”, pubblicato dalle edizioni Il Fiorino. Alle 21.30 la Vladah Klezmer Band si esibisce al Caffè concerto di piazza Grande. Domenica 16 giugno la libreria Nuova Tarantola proporrà in piazza Mazzini una selezioni di libri sulla cultura ebraica. Nella saletta della libreria, in via Canalino angolo via dei Tintori, Francesco Maria Feltri presenterà lunedì 17 giugno alle 17.30 il libro di Chaterine Chalier “Le matriarche: Sara, Rebecca, Rachele e Lea” e Sandra Tassi proporrà martedì 18 alle 17.30 “perle di letteratura ebraica” per ragazzi e insegnanti. Uno spazio sarà riservato alla tradizione della cucina ebraica. Sabato 15 giugno il ristorante Uva d’oro di piazza Mazzini organizza una serata a tema dedicata alla festa dello Shabbat (prenotazioni al numero 059 239171), mentre domenica 16 giugno il Caffè dell’orologio propone aperitivi e stuzzichini con prodotti tipici, il Caffè concerto inserisce nel menù piatti ebraici e tavole apparecchiate secondo la tradizione delle feste di Pasqua e del Sabato. Una merenda in piazza Mazzini con dolci delle feste ebraiche sarà realizzato in collaborazione con il ristorante Uva d’oro, la pasticceria Martini e il Forno pasticceria San Giorgio.