”Confusion&” due mesi di concerti nel reggiano

Promossa da Regione, Ater, Provincia e vari Comuni del reggiano, comincerà domani: “Confusion&”, una rassegna di concerti che si snodera fino al 25 agosto tra musica etnica e popolare. L’ appuntamento di apertura sarà nel Piazzale della Pietra di Bismantova alle ore 20.00 con ‘traMontitrance’, con l’ orchestra di Ambrogio Sparagna e le voci di Giovanni Lindo Ferretti e
Amanazaretha Shembe (Sud Africa), a cui seguirà alle 24.00: Gnawa del Marocco.


Tra gli altri concerti, da segnalare – annunciano gli
organizzatori – a Casina l’ 8 luglio gli ungheresi Kalman Balog & Gipsy Cimbalom Band, e il 9 Kaboka Traditional. Il 10 luglio a Castelnovo nè Monti, un altro gruppo ungherese, Kaboka Project,
seguiti l’ 11 da Ekova, gruppo misto tra USA, Iran e Algeria. Il 19 luglio a Carpineti Abdel Gadir Salim & Khartoum All Stars (Sudan), che replicheranno il 20 a Cervarezza. Il 22 luglio la cantante inglese Sarah-Jane Morris a Castelnovo nè Monti e il 27 Csik Zenekar (Ungheria) a Civago. Il 30 luglio a Cesina l’ Odessa Klezmer Band (Ungheria). Agosto si aprirà a Collagna con il francese Michel Macias
Quartet; poi il 2 il trio Lucey-Chiorboli-Jury, sempre a Collagna. Il 3 al Passo di Pradarena Orkestra Novecento; il 4 La Musica, i canti e le danze del Pamir (Tadjikistan) a Ligonchio e il 5 a Cervarezza. Il 10 a Pratizzano la cantante Mariana Ramos (Capoverde), e il 13 nella stessa località il
gruppo serbo Boban Markovich Orkestar. Concerto finale il 25 agosto con ”sempre al cominciar di
sotto grave e quant’uom piva su, e men fa male”: un progetto di Ambrogio Sparagna e Giovanni Lindo Ferretti, nel piazzale della Pietra di Bismantova dalle ore 15 in poi con campanili, campane, campanacci e zampogne, corni maremmani, strumentari etnici, Banda di Felina e Coro Bismantova.