Confindustria:Montezemolo lascia presidenza Modena

Cambio della guardia alla guida dell’ Unione Industriale di Modena. Luca Cordero di Montezemolo lascia la presidenza dopo sei anni. Al suo posto l’ assemblea degli imprenditori ha eletto a stragrande maggioranza Vittorio Fini, 48 anni, esponente della famiglia di imprenditori della
gastronomia.


Oggi Fini è titolare di diverse aziende nel settore della ristorazione, dell’ alimentare, della gestione di strutture sanitarie e nel campo immobiliare. Montezemolo al termine dell’ assemblea non ha voluto fare un bilancio della sua presidenza.
”Non credo che alla mia età sia ancora tempo di bilanci”, ha detto, comunque orgoglioso delle mille aziende associate. Il presidente della Ferrari, che ha definito i suo anni alla presidenza degli imprenditori di Modena come ”molto belli e
ricchi di esperienza”, ha detto di aver cercato di stimolare il dibattito fra gli imprenditori e di spingere l’ associazione a fare sistema con le altre associazioni di categoria. ”In questi sei anni sono successe tante cose” ha detto ancora Montezemolo, che ha voluto ricordare come all’ inizio del suo mandato la Ferrari fosse in condizioni molto diverse e la Maserati non esistesse neppure.
Ai giornalisti che gli chiedevano se aveva in mente ora di assumere altri incarichi Montezemolo ridendo ha risposto ricordando di essere alla guida di Fieg, alla guida della Ferrari, alla guida della Fiera di Bologna che semmai c’ è il problema di ”incominciare a smagrire. Si vive una volta sola”. E ad un’ altra domanda dei giornalisti che gli chiedevano se aveva fatto dei ”pensieri verso Torino”, Montezemolo ha risposto: ”sono concentrato sulla Ferrari e sulla Maserati e
non ho pensiero per altro”. Sulla Fiera di Bologna che ha avviato il processo di privatizzazione, Montezemolo ha detto che il futuro delle cariche
della nuova Spa non è un problema che si pone in questo momento.