Modena: chiede elemosina, fermato dai vigili

Un cittadino rumeno sprovvisto di documenti di identificazione aveva scelto il portico del Collegio in via Emilia centro, uno dei luoghi più frequentati della città, per chiedere l’elemosina ai passanti. Il fatto è stato segnalato sabato scorso al comando della Polizia Municipale che ha inviato sul luogo una pattuglia.

Alla richiesta di fornire le proprie generalità l’uomo, L. P. 46 anni, ha dichiarato di essere cittadino rumeno e di non poter mostrare alcun documento. L’extracomunitario è così stato accompagnato in Questura dove, dopo eseere stato fotosegnalato, è stato preso in consegna dal personale dell’Ufficio Stranieri per il disbrigo delle pratiche. L’intervento della Polizia Municipale rientra nei piani di intervento stabiliti dal nuovo regolamento di Polizia Municipale che all’articolo 46 stabilisce che è vietata la questua o la raccolta di elemosina causando disturbo ai passanti.