Modena: ”Serate Estensi” concerto d’archi

Ancora un appuntamento musicale nell’ambito delle Serate Estensi: questa sera, a partire dalle 19, nell’inconsueta cornice del Parco della Casa di Cura “Villa Igea” di Modena, si terrà un esclusivo concerto di musica barocca all’aperto.

L’Ensemble Guidantus – dal nome di un liutaio bolognese vissuto nel XVIII secolo – è un complesso formatosi a Parma, composto da sei interpreti interessati ad una lettura originale della letteratura musicale per strumenti ad arco del periodo barocco veneziano, in particolare modo di Antonio Vivaldi, del quale è solito proporre una memorabile esecuzione delle celebri “Quattro Stagioni”. L’organico di musicisti offre una rilettura assai personalizzata del repertorio vivaldiano, personalizzata per quanto riguarda timbro e dinamiche della partitura, riuscendo a cogliere tutti quei dettagli armonici e melodici che nei gruppi di maggiori dimensioni a volte sfuggono.
L’iniziativa è ad ingresso libero. Le Serate Estensi proseguiranno quindi con il tradizionale Trofeo estense (ore 20.30, Ippodromo della Ghirlandina). Le rievocazioni degli antichi signori di Modena si trasferiranno con un corteo di sbandieratori e chiarine presso l’ippodromo della Ghirlandina, dove, per l’occasione, tutte le corse al trotto sono state intitolate ai giochi di corte: Premio Calcio Storico, Premio Quintana, Premio Grande Sfida Estense, Premio Mercato Estense, Premio Passerella Estense, Premio Musica e Strumenti di Casa d’Este, Premio Estense, Premio Secchia Rapita. Non manca neppure una corsa dedicata agli affaccendatissimi parrucchieri e truccatori di Serate Estensi, disponibili ogni giorno per il pubblico dalle ore 18 in poi presso il Salone di via Università, grazie ai quali si deve la buona riuscita dei cortei e delle rievocazioni: a loro è intitolato il Premio Acconciatori ed Estetisti Estensi.