Sciopero acquisti contro caro euro

Adoc, Adusbef, Codacons e Federconsumatori invitano gli italiani a non effettuare acquisti di qualsiasi tipo nella giornata di venerdì 5 luglio per protestare contro gli arrotondamenti selvaggi dell’euro

L’Intesa dei consumatori, cui fanno parte le associazioni a difesa degli utenti Adoc, Adusbef, Codacons e Federconsumatori, hanno invitato gli italiani a non effettuare acquisti di qualsiasi tipo nella giornata di venerdì 5 luglio per protestare contro gli arrotondamenti selvaggi dell’euro. Lo rende noto un comunicato congiunto con il quale le associazioni spiegano che la forma di protesta è «sulla scia di quella tedesca che si terrà domani».