Traffico: da oggi è ”grande esodo”

Italiani in coda sulle strade delle vacanze. Sono infatti partite ieri le ”avanguardie” di quello
che si preannuncia come il weekend più caldo dell’ anno sul fronte del traffico. Code e rallentamenti si sono registrati da nord a sud, soprattutto in uscita dalle grandi città ed in direzione Mezzogiorno.


Situazione critica per tutto il giorno sulla A1 tra Parma e Bologna e anche sulla A14 Pesaro-Pescara. Meglio invece rispetto all’ anno scorso sulla Salerno-Reggio Calabria. Regolarizzato
in serata il traffico nella zona di Milano, dove si erano registrate code verso i laghi. I tempi di attesa agli imbarcaderi di Villa San Giovanni per i traghetti diretti in Sicilia sono arrivati ad un’ ora e mezza. Sull’ Autostrada del Sole già ieri mattina
rallentamenti erano stati segnalati da Piacenza a Modena e da Modena a Bologna. Code e rallentamenti sono previsti oggi e sabato sull’
intera tratta dell’ autostrada A4, Venezia-Trieste-Udine. Lo ha reso noto la società concessionaria Autovie Venete che ha predisposto un articolato piano operativo per fronteggiare l’ emergenza. La situazione più critica è prevista per la prima
mattinata e l’ intera giornata di domani, sabato 3 agosto, quando sull’ intera tratta del Friuli Venezia Giulia è attesa un’ eccezionale presenza del traffico turistico in transito lungo la rete ed in movimento principalmente verso i valichi del vicino confine sloveno. Per l’ occasione è stato predisposto un
potenziamento di tutto il personale operativo e tecnico presente in A4, sia ai caselli, per garantire la massima disponibilità degli accessi e delle uscite, sia lungo la rete, al fine di assicurare un pronto intervento nelle situazioni di prevedibile difficoltà alla circolazione Già pesante, purtroppo, ed ancora provvisorio, il bilancio delle vittime degli incidenti stradali: almeno una quindicina i morti su strade e autostrade.