Parma: giovane vola da 4° piano, indagato convivente

E’ stato indagato per tentato omicidio il convivente tunisino della giovane modenese di 24
anni schiantatasi su una balconata dopo essere precipitata per 10 metri da un’ angusta finestra della propria abitazione al quarto piano in via Baganzola a Parma.

Le condizioni della donna, ricoverata nel reparto di rianimazione dell’ Ospedale Maggiore di Parma, rimangono gravissime. L’ extracomunitario, che aveva dato l’allarme alle 7 di ieri mattina, ieri è stato a lungo interrogato dal sostituto procuratore Francesco Brancaccio, ma avrebbe continuato a
sostenere di non aver alcuna responsabilità nell’accaduto. Nelle prossime ore sarà interrogato di nuovo dal giudice per le indagini preliminari Pietro Rogato, che ha 48 ore di tempo per
convalidare il fermo. Nel corso del sopralluogo nell’ abitazione della coppia, che secondo i vicini era frequentemente in lite, gli uomini della squadra mobile hanno trovato un’ auto e una moto risultate
rubate per cui il tunisino è accusato anche di ricettazione. L’uomo risulterebbe clandestino, anche se ha sostenuto di essere regolarmente sposato con la giovane, alle cui spalle ci sono
piccoli precedenti per droga.