Patti territoriali Appennino Modenese: dati semestrali

Decine di interventi infrastrutturali avviati in otto Comuni montani per un ammontare di oltre mezzo milione di euro ai quali si aggiungono quasi due milioni di euro già stanziati per progetti realizzati dalle imprese agricole. Sono alcuni dei dati che emergono dalle relazioni semestrali di monitoraggio dei Patti territoriali dell’Appennino modenese, uno generale e uno specializzato nel settore agricolo, che la Provincia di Modena, soggetto responsabile dei Patti, ha elaborato e inviato al ministero delle Attività produttive.


Dei trenta interventi infrastrutturali del Patto generalista sono state effettuate dieci erogazioni (delle quali cinque per anticipazione e cinque per stato di avanzamento dei lavori) ai Comuni di Fanano, Zocca, Palagano, Riolunato, Sestola, Pievepelago, Fiumalbo, Polinago ed alla Società Meta Spa, per un totale di 522 mila euro. Per le iniziative imprenditoriali ricomprese nel Patto generalista è in corso l’analisi di cinque richieste di erogazione per un totale circa 490 mila euro.
Per quanto riguarda le 21 iniziative imprenditoriali del Patto agricolo sono state erogate quattro quote per stato di avanzamento dei lavori, a favore di due aziende, per un complessivo finanziamento di un milione e 620 mila euro. Inoltre, sono in corso di verifica tre richieste di erogazione per stato di avanzamento dei lavori per circa 224 mila euro.

Le relazioni semestrali di monitoraggio delle iniziative imprenditoriali e degli interventi infrastrutturali sono state redatte sia per gli adempimento previsti sia per illustrare le principali attività poste in essere per coordinare e supportare l’attuazione dei Patti. Le relazioni semestrali saranno inviate anche a tutti i soggetti partecipanti al tavolo di concertazione che ha promosso i due Patti territoriali dell’Appennino modenese.

I Patti finanziano complessivamente progetti per 13 milioni di euro per il Patto agricolo e interventi infrastrutturali e imprenditoriali per 20,5 milioni di euro per il Patto generalista per un totale di 33,5 milioni di euro a favore di 61 progetti imprenditoriali e 30 infrastrutturali.