Incentivi alle aziende modenesi che assumono disabili

Risorse per favorire l’inserimento dei disabili nel tessuto produttivo: incentivi economici alle imprese modenesi che assumono. Ammontano a quasi 362 mila euro le risorse messe a disposizione dall’assessorato al Lavoro della Provincia di Modena con due distinti bandi finanziati con il contributo del Fondo sociale europeo.


Contributi per 206 mila euro complessivi per le aziende che assumono disabili nel corso del 2002 sulla base dell’articolo 8 della legge regionale 45 del 1996. La scadenza per la presentazione delle domande è fissata per il 17 ottobre 2002. Il bando prevede che per una assunzione a tempo indeterminato di un portatore di handicap iscritto nelle liste provinciale per l’avviamento obbligatorio, è previsto un contributo all’azienda fino a massimo di circa 12 mila euro. In caso di tempo determinato (almeno un anno), contratto di formazione o apprendistato il contributo è dimezzato. Tra le priorità i progetti concertati tra le parti sociali e quelli che si rivolgono a persone con invalidità superiore al 65 per cento e portatori di deficit intellettivo o psichico. Inoltre sono disponibili altri 155 mila euro per le imprese che, attraverso gli enti accreditati, presentano progetti di tirocinio di lavoratori disabili secondo quanto previsto dall’applicazione della legge n° 68 del 1999 relativa all’inserimento al lavoro dei disabili. Il bando prevede che i progetti debbono entro il presentati entro il 20 settembre. Il bandi e la relativa modulistica sono disponibili anche sul sito www.provincia.modena.it in Internet. Per informazioni rivolgersi all’assessorato al Lavoro della Provincia (tel. 059209.674 – 059209.682).