Intitolata ad alpini modenesi cima Kyrgystan

Si chiamera’ Pik Alpini, cioe’ Cima degli Alpini, una delle sei vette del Kyrgystan (ex Urss) conquistate dalla spedizione italiana Korshall Too 2002 organizzata dal Cai di Modena e composta da scalatori emiliani appartenenti alla scuola Bismantova.

L’intitolazione agli alpini e’ stata proposta, come vuole la tradizione, dall’avvocato reggiano Giulio Bottone, che per prima ha raggiunto la vetta. Dovra’ ora essere ratificata dal ministero del turismo locale. La spedizione si prefiggeva come obiettivo principale l’esplorazione di alcuni ghiacciai nella catena montuosa del Tien Shanh centrale, nella zona denominata Kokshall Too, situata nel sud del Kyrgystan tra il Pamir Alaj (ad ovest) ed il Tien Shanh (ad est) e la salita delle cime sovrastanti, tra i 4300 e i 4720 metri, che le cronache alpinistiche riferivano come inviolate. La catena montuosa kyrghisa fu esplorata per la prima volta proprio da italiani nei primi del 900 da una spedizione guidata dal principe Scipione Borghese negli anni Trenta. La spedizione era guidata da Claudio Melchiorri e composta anche da Francesco Rubbiani, Maurizio Ferrari, Massimo Bertoni e Virginia Cappi, tutti modenesi.