Modena: nubifragio, verifica dei danni in corso

Intervento del vicesindaco Ennio Cottafavi: “I servizi competenti del Comune di Modena, dopo i tantissimi interventi urgenti garantiti nella giornata di lunedì, hanno in questi giorni proseguito il lavoro di accertamenti e controlli a seguito del violento nubifragio che ha colpito la città, provocando disagi a tanti cittadini”.

“Dalle stime dei tecnici non sono stati evidenziati danni consistenti e rilevanti sulle strutture pubbliche. Nel corso di un incontro già fissato per domani con i responsabili della Protezione civile, sarà comunque definito il quadro di informazioni per valutare se possano sussistere le condizioni per una richiesta di stato di calamità naturale. Tale richiesta potrebbe consentire di richiedere specifici finanziamenti rivolti a chi ha subito danni. In attesa delle valutazioni che emergeranno da questo incontro, corre l’obbligo di ribadire come eventi simili a quello di Modena abbiano nel corso di questa estate colpito decine di città italiane e come, comunque, il meccanismo dei fondi legati allo stato di calamità, si sia in altre circostanze rivelato estremamente complesso e tormentato, sia per i privati che per gli enti pubblici. Come amministrazione svilupperemo anche, assieme a Meta, una verifica sui meccanismi di controllo e pulizia delle caditoie pur ribadendo come l’evento di lunedì scorso non pare possa essere imputato a questo specifico problema. Sono infatti da rimarcare l’intensità della pioggia caduta in pochi minuti e il forte vento ha fatto cadere a terra foglie e rami d’albero”.