Calcio: Ballotta, Modena come Chievo?

Partire per prendersi al più presto la salvezza, ma con la convizione di poter stupire. A cinque giorni dall’esordio in serie A contro il Milan, al capitano del Modena Marco Ballotta non manca la fiducia.

”La firma ce la metto su una salvezza anticipata, ma sono pronto anche a toglierla: certo mettersi al sicuro in anticipo sarebbe già una grande soddisfazione, ma pure l’ anno scorso partimmo
con questo obiettivo…” Resta l’ esempio del Chievo dell’anno passato, favola già affiancata mille volte al Modena per tutta l’ estate: ”Sono paragoni che devi fare – ha spiegato Ballotta, a margine della
premiazione per il salto di categoria in Consiglio regionale a Bologna – anche per cercare di ripercorrere la sua strada. Forse per noi sarà ancora più difficile perchè abbiamo avuto meno
tempo per organizzarci, dopo un solo anno in B. Sarà dura, e lo sappiamo, ma sappiamo anche che, avendo lottato tanto per arrivare in A, vogliamo tenercela stretta con i denti”. L’ avvio da brividi, subito contro Milan e Roma, non fa paura: ”Cerchiamo di non fasciarci la testa prima di essercela rotta – ha concluso il portiere – certo sarà difficile, ma forse è meglio affrontarle subito. La cosa fondamentale per noi, penso comunque che sarà il sapersi adattare senza cambiare molto”.