Aids: nel 2001 nell’UE in calo le nuove infezioni

Nel 2001 si sono registrati nell’Ue 8.210 nuovi casi di infezione da Aids, con un calo dell’ 11% rispetto al 2000. In Italia sono stati diagnosticati 1.681 nuovi casi, con un tasso di incidenza pari a 29,4 per milione diabitanti. L’Italia è al secondo posto dopo la Spagna, che ha fatto segnare 2.297 nuove infezioni.

E’ quanto emerge dai dati pubblicati oggi da Eurostat secondo i quali negli ultimi dieci anni nell’Ue il virus dell’Aids ha contagiato più di 234.000 persone, con un picco massimo di
63.000 in Spagna. In Italia nello stesso periodo sono stati diagnosticati 49.713 nuovi casi. Secondo gli esperti dell’Ue dalla metà degli anni ’90 al
2001 il numero di nuove infezioni ha comunque fatto segnare una sensibile riduzione in tutti gli Stati membri ad eccezione del Portogallo.