Il comune di Modena conferisce in Meta aree per 10 mln di euro

Via libera dal Consiglio al conferimento in Meta dell’area di proprietà comunale di Via Razzaboni. La scelta è stata votata a maggioranza dal Consiglio. Contrari, AN, FI, e Udc.


Stimati, come da relazione dei periti del tribunale in oltre 10,4 milioni di euro, terreno e fabbricati industriali sovrastanti, fanno ora parte del patrimonio di Meta come partecipazione aggiuntiva del Comune di Modena al capitale sociale della Spa. Come ha ricordato il Sindaco, la delibera ha permesso di garantire al Comune di Modena, una volta conclusa la procedura di quotazione in borsa, una quota capitale sociale non inferiore al 50,1%. Una scelta precisa, già decisa nell’aprile scorso dal Consiglio nell’aprile, indispensabile “per poter garantire una presenza del Comune significativa nel governo delle strategie della Società anche dopo l’approdo in borsa”. Il conferimento era stato preceduto nei mesi scorsi dall’ingresso in Meta dei comuni di Castelfranco e San Cesario e degli asset del gas dei comuni di Montecreto, Lama Mocogno e Sestola. La superficie complessiva supera i 52 mila metri quadrati permettendo a Meta Spa di disporre di una importante area fino ad ora concesso in uso alla stessa società dal Comune che comunque conserva la proprietà della torre direzionale.