Studente sparito trovato morto sull’Appennino

Riccardo Gilli, 24 anni, lo studente universitario reggiano scomparso da 8 giorni, è stato trovato morto ai piedi della Pietra di Bismantova, uno sperone roccioso dell’Appenino reggiano.


Il recupero è stato molto difficoltoso perché il cadavere si trovava in una zona difficilmente accessibile. Secondo i primi accertamenti la morte risale a diversi giorni fa. Riccardo Gilli era stato visto per l’ultima volta da un amico la sera del 3 settembre nella stazione ferroviaria di Reggio Emilia. Arrivava da Venezia dove studiava architettura. Il giovane, di 24 anni, era figlio dell’ex assessore Ivanna Rossi e di Giovanni Gilli, già responsabile dell’Istituto case popolari. Lo studente frequenta la facoltà di Architettura all’università di Venezia. Nella città lagunare aveva un appartamento e ritornava a Reggio spesso, anche per poche ore, per incontrare i genitori.