Maranello: grande festa e ”Schumaccheroni”

Un brindisi… al telefono fra Maranello e Monza per festeggiare la splendida doppietta della Ferrari al Gran Premio d’Italia. Nel momento in cui Barrichello e Schumacher hanno tagliato il traguardo, il Ferrari club di Maranello, vero cuore del tifo nella patria del Cavallino, si è collegato in diretta telefonica con le tribune della pista di Monza, dove si trovava il presidente del circolo
Alberto Beccari. In un ideale ‘ponte’ fra le due città, si è dato sfogo all’ entusiasmo per questa nuova vittoria della Ferrari.


Centinaia di soci del Ferrari club di Maranello oggi erano in trasferta a Monza, per seguire dal vivo la corsa, ma la sede del circolo era comunque affollatissima. A Maranello, infatti, in mattinata si è svolta la quinta edizione della Cronoscalata del
Cavallino, gara di velocità in salita sul percorso Maranello – Serramazzoni, l’ antica pista di prova della Ferrari negli anni Cinquanta: oltre un centinaio i concorrenti da tutta Italia, con
vetture antiche e moderne. Alla conclusione della gara, in tarda mattinata, molti si sono portati alla sede del Ferrari club o all’ auditorium (gremito come sempre) per seguire il Gran Premio in diretta tv. Molti anche i turisti, arrivati da vari Paesi per ‘respirare’ l’ aria della terra dei motori. Dopo la gara, il centro di Maranello è stato simpaticamente invaso dal tradizionale corteo di auto, e il suono dei clacson si è unito a quello delle campane suonate dal parroco don Alberto Bernardoni. Una curiosità: fino al 22 settembre otto ristoranti di Maranello propongono l’ iniziativa “Maranello, assi anche nel
gusto” e offrono nei loro menu’ piatti che richiamano il mondo della corse, fra cui gli ‘Schumaccheroni’ e il ‘Pollo Position’.
Campioni anche a tavola.