Formula 1: Monza, multate scuderie con sponsor tabacchi

Come succede ad ogni edizione, anche quest’anno le scuderie di Formula 1 che hanno partecipato al
gran premio d’Italia esponendo pubblicità di sigarette, hanno ricevuto dalla guardia di finanza di Monza una multa per violazione della normativa riguardante la pubblicità dei tabacchi.


Cinque, ha precisato il comandante della Gdf di Monza, le scuderie ”verbalizzate”: Ferrari (Marlboro), McLaren (West), Renault (Mild Seven), Bar (Lucky Strike), Jordan (Benson&Hedge).
La multa, è stato spiegato, può variare da un minimo di 2.820 euro a un massimo di 28.200. Notificata anche alla Sias, la società che gestisce l’autodromo, perchè considerata ‘complice’.
La Gdf, che ha impiegato 300 uomini ai varchi di accesso all’autodromo, ha inoltre segnalato 17 persone che vendevano biglietti a prezzo maggiorato.